Broker Forex: l’ABC del trader di successo

Il Forex è l’unico mercato finanziario che si svolge interamente tramite la rete informatica. Da qualche anno accessibile anche da web. Chi desidera muovere i primi passi in questo settore, dovrà rivolgersi necessariamente ad un broker forex. Il broker non è altro che in intermediario tra gli operatori e il mercato. L’attività di intermediazione comprende anche la fornitura di strumenti e servizi volti ad accrescere le competenze del trader. E, di conseguenza, a far sì, che egli abbia successo. Tuttavia, il successo nel gioco in Borsa online, passa inevitabilmente per due binari paralleli: l’affidabilità e la qualità.

Broker Forex: Dealing Desk o No Dealing Desk?

Vi sono alcuni criteri chiave che definiscono la qualità dei servizi di ogni broker, la sicurezza della piattaforma e la loro affidabilità sul mercato.

Ma ci sono degli elementi che vanno considerati ancor prima. E tra questi vi è la tipologia di broker preso in considerazione. Vi sono essenzialmente due famiglie di intermediari che operano sul web. I Dealing Desk e i No Dealing Desk.

La differenza tra questi due tipi di mediatori sta, essenzialmente, nella gestione degli ordini dei clienti. I primi operano sul mercato assieme ai traders, ma in posizione contraria. Guadagnando dunque dalle perdite del cliente. I secondi, trasmettono gli ordini di trading direttamente sul mercato. Applicando una semplice maggiorazione sul costo della transazione. E quindi guadagnano dal successo del trader, dove successo sta per carriera duratura.

Da tale classificazione deriva un altro basilare punto per il quale scegliere o meno un determinato intermediario. Ovvero la regolamentazione. Tutti i broker in possesso di regolare licenza operativa sono costantemente vigilati dagli organi di competenza. I quali lavorano per garantire, principalmente, la tutela degli investitori.

La maggior parte degli intermediari regolamentati sono dei No Dealing Desk.

Come valutare la qualità dei servizi del sito?

Oltre al modello di business del broker, occorre esaminare anche i servizi di negoziazione. Ovvero domandarsi: cosa include l’offerta?

La proposta che meglio si adatta alle esigenze di un trader principiante comprende:

  • Ampia scelta di asset da negoziare
  • Piattaforma di trading facile e completa
  • Strumenti di gestione del rischio
  • Strumenti di analisi
  • Sezione formativa
  • Conto demo
  • Assistenza in lingua
  • Eventuali bonus e incentivi
  • Piattaforma mobile

Infine, anche le caratteristiche del conto di trading rappresentano un parametro importante con il quale valutare l’affidabilità di un broker forex.

Preferibilmente, si dovrebbe operare attraverso un intermediario che utilizza la valuta del paese di provenienza dell’investitore. Un deposito minimo obbligatorio non più alto di 250 euro e la velocità di versamenti e prelievi, nonché le modalità, chiudono il cerchio dei servizi base.